Insalata piccante di gamberi e verza

20121214-141458.jpg

Ingredienti per 1a persona

10 code di gambero surgelate
1/4 di cesto di verza
1 spicchio di aglio
1 spicchio di limone
Peperoncino in polvere
Salsa di soia
Olio evo
Aceto di vino rosso
Sale q.b.
(Si possono anche aggiungere qualche foglia di mentuccia e semi di sesamo)

Durante le vacanze di Natale di qualche anno fa mi ritrovai in un ristorante orientale ad Aosta, pare strano ma è così, non chiedetemi perché.. Lì ho mangiato per la prima volta questo piatto, venduto come thailandese, e ne rimasi così contenta che decisi di rifarlo a casa. Dopo vari tentativi sono riuscita ad ottenere un risultato simile all’originale. Si tratta di un piatto molto fresco, ma anche invernale -la verza è di stagione – ideale da portarsi dietro in un tupperware al lavoro perché, a differenza dell’insalata, non perde consistenza, non s’affloscia, se condita. E poi riempie molto di più lo stomaco perché è croccante!

Dunque cominciamo…

Mettete a scongelare in una piccola insalatiera le code di gambero, in un po’ di acqua fredda. Cambiatela 2/3 volte durante un’ora e dovrebbero scongelarsi presto.
Pulite i gamberi: è inevitabile sporcarsi un po’ le mani, farete meno confusione se metterete vicino a voi un cestino. Staccate le zampine e il guscio dei poveretti, poi tagliate il dorso e togliete il filino nero, per quanto possibile. Una volta puliti sciacquateli e tagliateli a metà, più o meno. Fate queste operazioni su un tagliere. Lo dico perché non bisogna lasciare nulla la caso eh..

Prendete la verza e piazzatela sul solito tagliere – se è diventato un campo da battaglia dopo lo sbuzzamento dei suddetti gamberi magari dategli una sciacquata – , prendete un coltello piuttosto alto e lungo e tagliate la verza a striscioline. Una volta completata l’operazione mettete verza e gamberi in un’insalatiera.

Tagliate l’aglio a pezzettini molto piccoli, come a farne un battuto, ma solo se vi piace mangiarlo crudo e non avete in programma di limonare nessuno. Aggiungetelo all’insalata.

Condite con peperoncino, olio, salsa di soia, una spruzzata di limone e un pochino di aceto. Se abbondate con la salsa di soia vi consiglio di mettere poco sale. Potete lasciare l’insalata un po’ in frigo così assorbirà meglio i sapori.

Come avrete notato i gamberi sono crudi, io li preferisco così, e in questo caso sono più sicuri da mangiare quelli surgelati rispetto a quelli freschi. Se non li amate crudi potete sempre prendere al banco del pesce le code di gambero già lessate, molto saporite anch’esse.

Buon appetito!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...